Trichological Development Programs TDP SA

Tecnologia 3T

Home

Storie Vere

Caduta dei capelli

Come contattarci

La TermoregoLazione

La sudorazione è il sistema naturale di termoregolazione del nostro corpo: il sudore, evaporando, sottrae l’eccesso di calore che disperde nell’aria. Le ghiandole sudoripare sono distribuite su tutta la superficie della nostra epidermide ed una delle maggiori concentrazioni si ha nella parte superiore della testa dove si trovano in quantità quasi doppia rispetto al resto del corpo.

Il Problema

Gli impianti di capelli adesi alla cute provocano sulla testa una sensazione di bagnato dovuta principalmente all’effetto “sacchetto di plastica” tipico dei prodotti privi di traspirazione. Fino ad oggi la quasi totalità degli impianti di capelli è privo di validi sistemi di traspirazione. Le ghiandole sudoripare situate sulla testa producono fino a 100 litri di sudore in un anno e sono distribuite sulla cute in numero di oltre 250 per cm2. Gli impianti perforati meccanicamente, che possono arrivare ad avere 50/100 fori sull’intera superficie, sono pertanto da ritenersi totalmente inadeguati alla eliminazione del sudore. A questo dobbiamo aggiungere che quando si applica sulla cute un collante tradizionale, sia in biadesivo che liquido, si crea una barriera impermeabile a tutto, compreso il sudore. Questo non potendo essere espulso attraverso i pori, tende a rimanere intrappolato fra la cute ed il film adesivo e la stagnazione permette al sudore, che ha un pH fortemente acido, di aggredire il collante e di causarne progressivamente lo scioglimento, il collasso e la conseguente perdita di aderenza.

La mancanza di traspirazione comporta anche un altro problema: non espellendo la gran parte del sudore e del sebo prodotti, che rimangono quindi imprigionati sotto l’impianto, si ha una drastica proliferazione batterica che è la causa principale di prurito, irritazioni, lesioni della cute e cattivo odore.

 

 

ionix®
Tecnologia Trasparente Traspirante
TECNOLOGIA • BREVETTATA 3T

La membrana 3T, coperta da due brevetti internazionali, è trasparente come l’acqua e sottile come un velo: da 21µ a 80µ (micron, millesimi di millimetro). Aderisce alla pelle come farebbero migliaia di microventose posizionate su un cm2 di cute e respira grazie alla sua particolare struttura microporosa. Le molecole 3T IONIX che la compongono le permettono di assorbire, drenare, espellere il sudore e non far entrare l’acqua. I micropori della membrana 3T, infatti, sono più piccoli della molecola d’acqua che non riesce ad attraversarli, ma sono più grandi della molecola di vapore; il sudore quindi viene in parte assorbito dalle molecole 3T IONIX ed in parte, per la naturale differenza di pressione che si ha sulla cute durante la sudorazione, apre i micropori 3T e fuoriesce all’esterno mantenendo una corretta traspirazione naturale sulla testa.

La soluzione
Utilizzare al meglio la Tecnologia 3T nella vita quotidiana

Mentre con i sistemi tradizionali si sconsiglia di lavare frequentemente l’impianto, con la membrana 3T i lavaggi favoriscono il mantenimento della pulizia dei pori per la traspirazione ed esaltano le performances del prodotto. Per questo si consiglia al cliente, come si farebbe con i propri capelli naturali, il lavaggio con gli appositi shampoo, tutte le volte che ritiene ce ne sia bisogno: dopo aver fatto sport, dopo un’eccessiva sudorazione, per capelli sporchi etc. CONSIGLI PER IL MANTENIMENTO DELL’ADESIONE PERFETTA CON TECNOLOGIA 3T.

1) Cosa fare se la membrana 3T, dopo un lavaggio, si solleva sul frontale.
NESSUN PROBLEMA, per riattivare l’adesione è necessario semplicemente premere con le dita la parte interessata per qualche secondo. Qualora questo non accada, a causa della desquamazione della pelle che ha sporcato le microventose della membrana 3T, spruzzare soluzione salina 3T (in mancanza di questa, spruzzare dell’acqua) sui capelli in corrispondenza all’area che si è distaccata e premere. L’acqua rigenera le molecole IONIX che permettono una corretta ri adesione all’epidermide. Dopo circa 5/10 minuti la membrana sarà di nuovo adesa alla cute con la stessa tenacia del primo giorno. Se ciò non accade, passare dell’acqua e shampoo sotto la parte sollevata. Lavare, sciacquare e riaderire.


2) Cosa fare se i capelli non risultano morbidi e setosi?
NESSUN PROBLEMA, è sufficiente spruzzare dell’acqua sui capelli e, dopo circa 30/40 secondi, le molecole IONIX si riattiveranno ridonando la stessa morbidezza e setosità iniziali. Se questo non avviene in maniera ottimale, sarà necessario considerare l’utilizzo di una cilindrata superiore a quella attuale.

3) Cosa fare per tenere i capelli più puliti se per un periodo non posso lavarli con frequenza?
NESSUN PROBLEMA, noterai che il capello 3T, grazie all’azione fotocatalitica che sfrutta i raggi UV del sole come acceleratori dell’ossidazione delle particelle di sporco, si autopulisce. Questa azione è più intensa durante il periodo estivo per la maggior esposizione al sole. L’unica accortezza sarà quella di spruzzare dell’acqua, meglio se si utilizza lo Spray 3T, durante la giornata. Questa funzione è maggiore quanto più alta è la cilindrata utilizzata (la funzione fotocatalitica si attiva dopo circa 15/20 minuti di esposizione solare).

4) Cosa fare se fuoriesce del sebo sul perimetro dell’impianto 3T?

NESSUN PROBLEMA, può capitare, durante l’utilizzo della membrana 3T, che il sistema di traspirazione naturale di cui è dotata la membrana in determinate situazioni estreme quali sport e/o intensa sudorazione abbinate a pelle con eccessiva produzione di sebo, non riesca a far fuoriuscire il sudore/sebo al 100% e che una piccola percentuale si possa depositare sul contorno dell’impianto sottoforma di untuosità (questo può avvenire dal 20° al 30° giorno). Per aiutare le centinaia di micropori si consiglia di avere sempre in tasca la salviettina ACTIV monouso da passare sul perimetro della propria membrana per asportare l’eccessiva quantità di sebo e sudorazione che si può depositare sul contorno della pelle e ripristinare la corretta funzionalità della membrana 3T. Questo può essere abbinato, quando possibile, ad un corretto lavaggio dei capelli minimo 2 volte a settimana. Il numero dei lavaggi influisce sul tempo di durata di adesione.
ATTENZIONE: la durata dell’adesione della membrana 3T su di una pelle non completamente glabra, dove periodicamente ricrescono dei capelli, può necessitare di una fase di igienizzazione 3T in tempi più brevi.

5) Posso spalmarmi creme abbronzanti o idratanti sul viso utilizzando la tecnologia 3T?
ATTENZIONE, la membrana 3T può interagire con i composti delle creme abbronzanti o idratanti formando sul frontale un antiestetico rigo nero e pregiudicare la corretta adesione del sistema alla pelle. Si possono certamente spalmare tali prodotti avendo l’accortezza di rimanere ad almeno 2 cm dal frontale.

6) Posso utilizzare, per il lavaggio o l’acconciatura, i normali prodotti in commercio?
ATTENZIONE, la membrana 3T può interagire con i componenti di alcuni prodotti compromettendone la funzionalità. In tutti i balsami, shampoo, gel e condizionanti commerciali (Pantene, Fructis ecc.)vengono utilizzati olii siliconici (cyclometicone, dimethicone, amodi methicone) per aumentare la morbidezza del capello. Qusti però creano un film isolante sul capello 3T impedendo il corretto scambio ionico e compromettendo in modo drastico le funzionalità del sistema 3T. Si consiglia vivamente di utilizzare solo prodotti della linea 3T, specificamente testati per l’utilizzo con la tecnologia 3T.

7) Posso asciugarmi i capelli normalmente con il Phon?

NESSUN PROBLEMA, puoi usare tranquillamente il phon per asciugarti i capelli. Tuttavia, per esaltare in maniera incredibile l’effetto IONIX dei tuoi capelli 3T ti consigliamo l’utilizzo del Phon ionico 3T e della spazzola ionica 3T, studiati appositamente per rende re i tuoi capelli più morbidi e setosi ancora più a lungo.

7) Posso fare la colorazione sul capello 3T?
NO, da analisi di laboratorio è stato riscontrato che la colorazione con ammoniaca che viene eseguita sul capello in gran parte viene assorbita e si colloca nella parte esterna della struttura cheratinica del capello e non permette lo scambio ionico fra le molecole 3T e la parte esterna del capello. La Ionizzazione è quindi insufficiente con il risultato di un capello non idratato.

7) Posso fare la permanente su un capello 3T?
NO, abbiamo riscontrato che esistono interazioni fra i prodotti normalmente utilizzati per la permanente e le molecole 3T IONIX; è quindi sconsigliato fare una permanente sui capelli 3T.

 

 © 2019 Trichological Development Programs TDP SA - via Senago 23, 6915 Noranco, Svizzera - Tel. +41 91 993 21 63

Invia questa pagina ad un amico

 © 2012 Graphic Copyrights Pubblinet Switzerland - Tutti i diritti sono riservati

Powered by Pubblinet Switzerland